martedì 21 agosto 2018
Android

5 metodi “alternativi” per ricaricare i nostri smartphone



Ormai tutti noi sappiamo quanto sia problematica la gestione della batteria dei nostri smartphone . Arrivare a sera ormai diventa una sfida che la maggior parte non riesce a vincere. Esistono diverse soluzioni per allungare la batteria, che vanno dalla più drastica che consiste nell’acquistare una batteria supplementare più potente oppure quelle più intelligenti come installare uno delle tante app che spengono il wifii e impostano alcuni tweak utili(un app che mi sento di consigliare è JuiceDefender).

Esistono però anche delle soluzioni “alternative” molto futuristiche e stravaganti che potrebbero fare la fortuna dei loro inventori, oppure finire inesorabilmente nel dimenticatoio. Vediamo le 5 soluzioni più interessanti:

OMBRELLO CARICA BATTERIE 

Creato da Vodafone, permette la ricarica del vostro smartphone sfruttando i 12 pannelli solari installati sulla parte superiore.Passeggiare nel parco in un pomeriggio di agosto non è stato mai così utile, se siete con la batteria scarica. Questo ombrello hitech è dotato anche di un antenna che amplifica il segnale wifii e 3g . Attenzione ai fulmini però!

Carica batterie al propano 

Questo caricabatterie utilizza delle celle simili a quelle di un accendino contenenti liquido propano. Con una nuova cartuccia avrete la possibilità di mantenere in vita il vostro cellulare per ben 2 settimane.

Perfetto se siete isolati su una montagna, se dovete far fronte ad un orda di zombie o se avete intenzione di naufragare su un isola deserta 🙂

L’unico inconveniente è che nessun chek-in per un volo vi consentirà di tenerne uno in borsa.

Caricabatterie da moto 

Una società chiamata Revolt produce questi caricabatterie che possono essere posizionati sulla ruota anteriore di un moto o di una bicicletta. Il princiopio di ricarica è molto semplice e sfrutta le stesse dinamiche delle dinamo installate sulle nostre bici. Sicuramente una delle invenzioni più semplici e fattibili per ricaricare i nostri cellulari

Caricabbaterie “avvolgente”. 

Introdotto quasi un anno fa, questo caricabatterie promette di ricaricare il vostro telefono in soli 10 minuti. L’unico inghippo? Dovete avvolgere il vostro sottilissimo e bellissimo smartphone in un contenitore che lo farà assomigliare ad un telefono degli anni 80.

 

Caricabatterie ad ebollizione

Per gli amanti della natura una una ditta giapponese ha creato un dispositivo in grado di ricaricare il vostro telefono cellulare utilizzando solo una pentola di acqua bollente. Il caricabatterie ha una membrana rivestita di materiale ceramico termoelettrico:la temperatura prodotta dall’acqua in ebollizione produce energia.

Questa è una delle soluzioni più geniali e utili fin quì illustrate. Pensate ai problemi di energia che da sempre affliggono i paesi in via di sviluppo.

Un caricabatterie che spero faccia la sua comparsa in grande scala e dal prezzo accessibile.

E voi, tra le soluzioni proposte, quale scegliereste?


About The Author

Sono l'autore e il creatore di questo blog. Sono appassionato di tecnologia, linux, android. Lavoro in ospedale come infermiere e questo blog rappresenta per me un piacevole passatempo che allieta il mio poco tempo libero a disposizione.

Leave A Response

Slider by webdesign